venerdì, Novembre 27

Premio Giornalistico Merck

0

Merck annuncia i nomi dei giurati del Premio Giornalistico “Il valore della persona: il paziente al centro del percorso terapeutico-assistenziale”

Francesco Brancati – Presidente Unione Nazionale Medico Scientifica di Informazione UNAMSI e giornalista ANSA, Anna Costantini – Direttore Unità Operativa Dipartimentale di Psico-Oncologia Ospedale Sant’Andrea, Facoltà di Medicina e Psicologia Sapienza Università di Roma, Antonio Messina – Presidente ed Amministratore Delegato Merck Serono S.p.A., e Carlo Parisi – Segretario generale aggiunto Federazione Nazionale Stampa Italiana FNSI.

Sono questi i nomi dei giurati chiamati a valutare i contributi dei partecipanti al Premio Giornalistico Merck “Il valore della persona: il paziente al centro del percorso terapeutico-assistenziale”, che Merck Serono S.p.A. ha istituito con l’obiettivo di riconoscere e valorizzare il ruolo fondamentale dei media nel sensibilizzare le Istituzioni in merito all’importanza di una Sanità che metta al centro il cittadino-paziente.

“Con il Premio Giornalistico Merck – dichiara Antonio Messina, Presidente e Amministratore Delegato di Merck Serono S.p.A. – intendiamo non solo riconoscere l’importanza di una corretta informazione in ambito healthcare, ma anche stimolare i giornalisti a dare spazio ad un tema a noi molto caro e spesso sottovalutato, quello appunto della Centralità del Paziente. Un paziente adeguatamente informato e coinvolto durante il suo percorso terapeutico, – prosegue il Dottor Messina – è infatti più consapevole dei propri bisogni, più attento e maggiormente aderente alle terapie con conseguente miglioramento delle sue condizioni di salute. Attraverso questa iniziativa – conclude Antonio Messina – Merck vuole offrire il proprio contributo per richiamare l’attenzione di tutti gli attori del settore sull’esigenza di rispondere ai bisogni, alle preferenze e a i valori del cittadino-paziente”.

Il Premio Giornalistico Merck ha ricevuto il patrocinio della Unione Nazionale Medico Scientifica di Informazione UNAMSI.

Saranno considerati idonei a partecipare al Premio Giornalistico Merck i lavori riguardanti:

  • Iniziative volte a migliorare l’assistenza al paziente
  • L’importanza dell’empowerment dei pazienti con patologie croniche
  • La comunicazione medico-paziente
  • Il diritto all’uguale accesso alle terapie su tutto il territorio nazionale
  • Le Soluzioni eHealth che migliorano l’assistenza e la qualità della vita del paziente

La partecipazione al Premio Giornalistico Merck è gratuita ed è riservata ai giornalisti (professionisti e/o pubblicisti) regolarmente iscritti all’Ordine Nazionale.

Possono concorrere gli autori di articoli e servizi radiotelevisivi in lingua italiana pubblicati o trasmessi dal 12 ottobre 2015 al 31 maggio 2016, all’interno dei quali vengano trattate tematiche relative alla centralità del paziente.

Il Premio prevede la suddivisione dei partecipanti in tre categorie:

  • Quotidiani e Periodici (settimanali, mensili, quattordicinali, quindicinali, bimestrali, trimestrali e allegati salute dei quotidiani)
  • Radio e Tv
  • Testate Online (inclusi blog)

Ciascun vincitore riceverà una somma pari a 1.500 euro e dovrà partecipare personalmente alla cerimonia di premiazione che avrà luogo entro la fine del 2016.

Il bando del Premio Giornalistico Merck è disponibile all’indirizzo:

http://pazientealcentro.gascommunication.com/

 

Pin It on Pinterest