martedì, Novembre 29

Solidarietà ai giornalisti e alle giornaliste a cui è stato impedito l’accesso dal Tribunale di Terni

0

Assostampa Umbria esprime piena solidarietà ai giornalisti e alle giornaliste a cui è stato impedito dal Tribunale di Terni l’accesso, altri, a quanto risulta, sono stati allontanati, in occasione dell’udienza preliminare a porte chiuse inerente la scomparsa di Barbara Corvi. “Si tratta di un fatto grave che limita il diritto di cronaca e rischia di mettere i cittadini nell'”impossibilità di acquisire un’informazione completa su una vicenda palesemente di pubblica rilevanza”, dichiara il presidente Massimiliano Cinque. “Purtroppo – aggiunge – siamo costretti a constatare che questo episodio si inserisce anche all’interno della più complessa questione della legge sulla presunzione di innocenza che per come è stata concepita ed applicata nel nostro paese, sta suscitando forti dubbi e perplessità, tanto che la Fnsi ha già sollevato la questione in sede di UE. Proprio due giorni fa poi a Genova il sindacato e i giornalisti hanno manifestato contro la limitazione della capacità operativa dei giornalisti stessi nel processo per il crollo del ponte Morandi. Noi crediamo – afferma ancora il presidente – che sia urgente aprire un confronto affinché si ripristini al più presto un corretta dinamica, necessaria ai fini di un’informazione completa ed improntata alle regole della democrazia. Assostampa Umbria è vicina ai colleghi e alle colleghe coinvolte nella vicenda – conclude –  e chiede che episodi come questo non si ripetano nuovamente né a Terni, né altrove”.

Pin It on Pinterest