sabato, Giugno 15

Barachini: «Nasce il Comitato per studiare l’impatto dell’intelligenza artificiale nell’editoria»

0
Sarà presieduto da Giuliano Amato e inizierà i lavori il 24 ottobre. Previste audizioni con Fnsi, Cnog, Fieg e gli altri principali stakeholder.

«È cruciale analizzare a fondo l’utilizzo, lo sviluppo e le ricadute dell’intelligenza artificiale nel settore editoriale e dell’informazione. Di qui la scelta di istituire un Comitato presso il Dipartimento per l’informazione e l’editoria formato da esperti e professori universitari che studierà l’impatto di questa tecnologia sul mondo del giornalismo e delle news». Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Alberto Barachini, annuncia la nascita del Comitato che sarà presieduto dal giurista Giuliano Amato, già presidente del Consiglio, e che inizierà i propri lavori il 24 ottobre prossimo con l’intento di arrivare – dopo aver audito in particolare Fnsi, Odg Nazionale, Fieg, Segreterie nazionali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e gli altri principali stakeholder – a redigere una relazione che sarà consegnata al Governo, anche in vista dei confronti in ambito europeo e internazionale.

Di seguito i componenti del Comitato:

– Giuliano Amato, giurista e già presidente del Consiglio dei ministri;
– Giusella Finocchiaro, professoressa ordinaria di diritto privato e diritto di internet – Università di Bologna;
– Valeria Falce, professore ordinario di diritto dell’economia – Università Europea di Roma;
– Gianluca Salviotti, docente di Management Information Systems – Università Bocconi;
– Giuseppe Francesco Italiano, professore ordinario di Computer science – Università Luiss Roma;
– Marco Angelini, ricercatore presso il Dipartimento di ingegneria informatica, automatica e gestionale dell’Università di Roma La Sapienza;
– Paolo Benanti, professore di Etica, bioetica ed etica delle tecnologie presso la Pontificia università gregoriana Roma;
– Francesco Bonchi, direttore della ricerca presso Centai (Centro per l’intelligenza artificiale);
– Giuseppe De Pietro, direttore dell’istituto di calcolo e reti ad alte prestazioni del Cnr e presidente della fondazione future Artificial Intelligence Research (Fair) che gestisce il partenariato nazionale sull’Intelligenza Artificiale;
– Roberto Sommella, esperto di editoria. (Ansa, 18 ottobre 2023)

Pin It on Pinterest