lunedì, Novembre 29

Atto intimidatorio contro la collega Antonella Manni. Netta condanna del sindacato dei giornalisti umbri

0

L’Associazione stampa umbra esprime vicinanza e solidarietà alla collega Antonella Manni de Il Messaggero che oggi è stata oggetto di una vile intimidazione. Il sindacato dei giornalisti umbri esprime inoltre netta condanna per un gesto inqualificabile, che colpisce una giornalista e l’intera categoria ed è pronta, insieme alla FNSI, ad offrire alla collega tutto il sostegno di cui necessita. Chiediamo alla autorità competenti di far luce al più presto sull’accaduto affinché ogni professione, e dunque anche quella giornalistica, possa esser svolta in piena sicurezza. Quello diretto alla collega Manni è un atto ingiurioso e vigliacco che colpisce l’intera collettività, perché il tentativo di intimidire la libertà di stampa è anche un tentativo di minare la democrazia. Ogni azione messa in atto per impedire l’attività di informazione, da quella intimidatoria alle querele temerarie, va arginata e condannata senza indugio e con la massima determinazione. A ciò devono fare fronte comune tutti gli organismi di categoria.

Pin It on Pinterest