sabato, Giugno 22

Agenzia Agi, Fnsi: No al taglio unilaterale dei compensi ai collaboratori

0

No al taglio unilaterale dei compensi. La Federazione nazionale della Stampa italiana denuncia quanto sta accadendo all’agenzia Agi, che in questi giorni ha comunicato, in spregio a regole di corrette relazioni professionali e umane, a decine di suoi collaboratori la riduzione secca della retribuzione che già ora non garantisce un reddito dignitoso.
Giornalisti pagati a cottimo, alcuni dei quali in regime di monocommittenza e che quindi si ritrovano dall’oggi al domani in condizioni di fortissimo disagio. Le tariffe, in media, sono passate da 15 a 10 euro lordi a pezzo.
La Fnsi si schiera al fianco dei colleghi, fornendo tutto il supporto anche per organizzare forme di protesta collettiva e invita l’azienda a ritirare questa iniziativa brutale nel metodo e nella sostanza.
Si tratta di lottare contro il precariato e contro lo sfruttamento dilagante in tutto il settore dell’editoria.
L’equo compenso deve diventare una battaglia condivisa per garantire condizioni di lavoro dignitose a garanzia della qualità e della libertà dell’informazione.

Pin It on Pinterest