lunedì, Agosto 15

L’ASU al fianco del Cdr e dei giornalisti dell’Ansa

0

L’Associazione Stampa Umbra è al fianco del Cdr e dei giornalisti dell’Ansa in questa difficile vertenza. Le proposte avanzate dall’azienda con la richiesta di  65 esuberi sono inaccettabili poiché arrivano dopo due stati di crisi che hanno già portato all’uscita dal mondo del lavoro di numerosi giornalisti e poligrafici.
Dunque, l’Azienda è tornata a chiedere nuovi sacrifici ai lavoratori senza che nel frattempo si sia provveduto, da parte del management, al consolidamento, alla  salvaguardia e al rilancio dell’Ansa che, per la sua storia e la sua autorevolezza, rappresenta un unicum nel panorama delle Agenzie di stampa, non solo italiane. In questo quadro va inoltre rigettata la proposta di ricorrere ai contratti di solidarietà, poiché anch’essi andrebbero ad incidere sulle prestazioni di un organico già fortemente ridotto, con ricadute inevitabili sulla copertura e qualità del notiziario e quindi sulla informazione offerta. Ridimensionare l’Ansa significa ridimensionare l’informazione in Italia e la democrazia di questo Paese. È per questo che come Asu riteniamo che della vertenza Ansa vada fatto un caso di valenza nazionale, aprendo se necessario una conflittualità  forte con la controparte. Evitiamo che la pelle di questi nostri colleghi sia usata dagli editori per fare le prove generali sul prossimo contratto di lavoro giornalistico.

Pin It on Pinterest