sabato, Giugno 15

Giornata mondiale della libertà di stampa 2024, il 3 maggio appuntamento a Conselice

0
In chiusura dell’incontro, in programma dalle 10 alle 13, è previsto il focus con Alessandra Costante, segretaria generale Fnsi, e Paolo Berizzi (presidente dell’Osservatorio per la libertà di stampa) sul tema ‘Potere politico e libertà di stampa – la situazione in Italia’.

In occasione della Giornata mondiale della libertà di stampa, venerdì 3 maggio 2024 dalle 10 alle 13 a Conselice (RA) si svolgerà la manifestazione ‘Libertà di stampa sotto attacco – Tra bavagli e minacce, quando il potere politico vuole silenziare l’informazione’, organizzata dall’Osservatorio sulla libertà di stampa, Fnsi, Comune di Conselice, Aser e Odg Emilia-Romagna.

«Il lavoro del giornalista – si legge sul sito web dell’Aser nella news in cui vengono elencati i temi al centro dell’evento – è sempre più difficile. Paradossalmente, trovare le notizie non è la parte più complessa. Il lavoro impegnativo arriva dopo, quando si incontrano ostacoli nelle procure che si trincerano dietro la legge Cartabia per non fornire nemmeno le conferme più ovvie o elementi di interesse per la collettività. Quando potenti e malavitosi annunciano querele bavaglio per impedire che inchieste, ancorché approfondite, arrivino in edicola o  in tv. E quando la politica pensa con insistenza a nuovi strumenti per impedire che i cittadini possano essere informati di ciò che accade, a dispetto di quanto prevede la Costituzione».

Dopo i saluti introduttivi della sindaca di Conselice Paola Pula e di Paolo Berizzi (presidente dell’Osservatorio sulla libertà di stampa), interverranno Silvestro Ramunno (presidente Ordine dei giornalisti Emilia-Romagna), Matteo Naccari (segretario generale aggiunto Fnsi), Paolo Maria Amadasi (presidente Associazione della stampa Emilia-Romagna).

Seguiranno poi le seguenti relazioni:

“Cronaca nera, nuovi ostacoli per i giornalisti”, di Nicola Bianchi (giornalista de il Resto del Carlino e segretario Aser);
“Cronaca nera, le minacce di ogni giorno – testimonianza”, di Chiara Caravelli (giornalista de il Resto del Carlino);
“Legalità e diritto all’informazione: binomio indissolubile”, di Francesco Maria Caruso (giudice dei processi Aemilia e strage di Bologna);
“Dittature e libertà di stampa – il caso di  Mukthar Lashkari”, di Mukhtar Lashkari (giornalista afgano, rifugiato politico in Italia);
“Democrazie e libertà di stampa – il caso di  Julian Assange”, a cura dei Comitati Free Assange dell’Emilia-Romagna.

A moderare la discussione sarà Paolo Bonacini (giornalista e scrittore, direttivo Aser).

A chiudere l’incontro sarà il focus di Alessandra Costante, segretaria generale Fnsi, e Paolo Berizzi “Potere politico e libertà di stampa –  la situazione in Italia”.

Pin It on Pinterest