giovedì, Agosto 11

Scadenza presentazione rimborsi. Nuovi profili. Normativa fiscale. Assistenza ai soci

0

Entro lunedì 30 giugno devono essere presentate in Casagit le richieste di rimborso per le spese effettuate nei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2014. Naturalmente possono essere presentate anche le richieste per spese datate aprile, maggio e giugno, la cui scadenza ultima rimane comunque a settembre 2014.

NUOVI PROFILI

Scade il 30 giugno anche il termine per iscriversi ai Nuovi Profili: i giornalisti iscritti all’OdG ma senza assistenza Casagit, nonché i figli dei giornalisti già assistiti ma usciti dalla Cassa negli ultimi 10 anni, possono dunque ancora aderire a queste nuove soluzioni di assistenza sanitaria proposte dalla Cassa. Si tratta di tre diversi livelli di prestazioni (e tre diversi livelli di contribuzione: circa 1.500, 600 o 300 euro l’anno) particolarmente studiati sia per i colleghi con retribuzione comunque stabile, sia per quanti collaborano “a pezzo”. Oltre a garantire una assistenza sanitaria integrativa in grado di alleggerire il peso delle spese mediche, questi Nuovi Profili offrono un pacchetto maternità (rimborso nel massimale di analisi e accertamenti diagnostici in gravidanza), danno diritto al Servizio AXA (Assistenza sanitaria telefonica in emergenza 24 ore su 24) e consentono l’accesso, con la Casagit Card, alle strutture convenzionate. Inoltre, a partire dal 1 maggio gli iscritti ai profili Due, Tre e Quattro possono richiedere la partecipazione della Cassa al rimborso per le spese sostenute per accertamenti clinici ed esami di laboratorio, come analisi del sangue, delle urine o Pap-test.Ogni informazione su www.casagit.it o presso la Consulta in via del Macello. Da luglio 2014, ai Nuovi Profili si potrà aderire solo entro 2 anni dalla iscrizione all’Ordine dei Giornalisti o entro un anno dalla apertura di una posizione Inpgi.

NORMATIVA FISCALE

Casagit rinnova l’invito a fotocopiare le note di spesa da consegnare alla Cassa per il rimborso. A maggio 2014, infatti, alcuni isolati Caf – con una inedita rigidità formale, rispetto al passato – si sono rifiutati di accettare le distinte stilate dalla Cassa per le detrazioni sanitarie, ma hanno preteso la fotocopia delle note di spesa. Evidentemente gli uffici di Casagit non possono, a maggio, mese della scadenza fiscale, provvedere a fotocopiare e inviare ai soci le ricevute delle oltre 130 mila pratiche evase nell’anno. Pertanto è opportuno che i colleghi conservino le fotocopie delle proprie spese sanitarie: così da essere preparati di fronte alla eventuale rigidità burocratica di un Caf e non essere più costretti – come accaduto in alcuni casi quest’anno – a cercarsi frettolosamente un diverso, più ragionevole e disponibile, Centro di assistenza fiscale.

ASSISTENZA AI SOCI

Da aprile, chiamando il centralino degli uffici di Roma è possibile accedere ad un nuovo servizio di assistenza e informazione ai soci che potranno ricevere ogni necessario chiarimento per individuare la struttura di ricovero più adeguata alle proprie esigenze e per il rilascio delle relative autorizzazioni.

Pin It on Pinterest