logo Associazione stampa Umbra mercoledì 16 gennaio 2019 - 12:18
email/ info@assostampaumbria.it
 tel/ (+39) 075 5001133

Concorso per giornalisti under 35 alla IV edizione del Festival del giornalismo culturale

Scadenza bando ore 13:00 del 23 settembre 2016

In occasione della quarta edizione del Festival del giornalismo culturale che si svolgerà a Urbino e Fano nei giorni 14, 15, 16 ottobre 2016, il Dipartimento di Scienze della Comunicazione, Studi Umanistici e Internazionali: Storia, Culture, Lingue, Letterature, Arti, Media dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, ha istituito il concorso immagini e immaginari del patrimonio culturale italiano.
Obiettivo dell’iniziativa è di sensibilizzare e promuovere la tecnica e la metodologia del giornalismo culturale. Requisiti per la partecipazione
La partecipazione al concorso è riservata ai giornalisti professionisti, pubblicisti, praticanti, e ai diplomati nelle scuole di giornalismo riconosciute dall’Ordine, di età inferiore a 35 anni.
Per poter concorrere i candidati, alla data del 25/09/2016, devono avere pubblicato, in una qualsiasi testata (carta stampata, web, tv, radio) un elaborato che abbia trattato il tema: Vita, morte e resurrezione del patrimonio culturale. Esempi di com’è cambiata l’immagine e la visibilità dei beni culturali italiani e che sia redatto secondo le modalità: – testo per la carta stampata (lunghezza massima 10.000 battute, inclusi box o tabelle); – testo per il web (lunghezza massima 5.000 battute, inclusi box o tabelle) – servizio audio (durata massima 5 minuti) – servizio video (durata massima 10 minuti).
Circa la modalità di partecipazione, sono ammessi elaborati realizzati individualmente o in collaborazione con altri autori (massimo due per ciascun elaborato).
Dovranno essere stati pubblicati o trasmessi in maniera inequivocabile e dimostrabile su testate giornalistiche ed emittenti radio-televisive registrate e consegnati in originale o in copia, indicando la testata giornalistica in cui sono stati pubblicati o l’emittente in cui sono stati mandati in onda e la data.
Nel caso di articolo, il numero di pagina di pubblicazione (o altro riferimento); dovrà inoltre comparire il nome e il cognome dell’autore, l’abbreviazione o le iniziali.
Se gli articoli non sono firmati occorrerà presentare una dichiarazione del direttore della testata che certifichi l’identità dell’autore.
Per quanto concerne i giornali online deve essere prodotta copia dell’elaborato con specificato l’indirizzo web in cui l’articolo è reperibile e in cui sia possibile rilevare la data di pubblicazione.
Nel caso di servizio audio o video deve essere prodotta copia dell’elaborato. Ciascun autore potrà presentare un massimo di 2 (due) elaborati, non più di uno per ciascuna categoria, sommando i lavori presentati individualmente con quelli presentati in collaborazione con altri autori.
Al documento in concorso ciascun autore dovrà allegare una domanda di partecipazione in cui siano indicati chiaramente i dati anagrafici, il nome della Scuola di appartenenza (nel caso di allievi delle scuole di giornalismo), la testata/emittente e la data di pubblicazione/messa in onda dell’elaborato, i titoli degli elaborati inviati.
Premi e selezione del vincitore Il premio, del valore di 1000 euro, sarà assegnato da una apposita Giuria, presieduta da Piero Dorfles e composta da autorevoli rappresentanti del mondo giornalistico e accademico: Roberta Bartoletti, Giancarlo Laurenzi, Luigi Luminati, Armando Massarenti, Lella Mazzoli, Fabio Piangerelli, Marino Sinibaldi, Giorgio Zanchini.
Il vincitore del concorso, oltre al premio in denaro di € 1000,00, riceverà una targa di riconoscimento e sarà ospitato dall’organizzazione per la durata del Festival. La premiazione si terrà nell’ambito del Festival del giornalismo culturale.
il bando di concorso e il programma della manifestazione sono disponibili sul sito web www.festivalgiornalismoculturale.it

Per maggiori informazioni contattare: la Segreteria organizzativa del Festival del giornalismo culturale: segreteria.fgc@gmail.com

Ufficio Stampa:
Studio ESSECI, Sergio Campagnolo tel. 049.663499 gestione2@studioesseci.net

(9 settembre 2016) © Riproduzione riservata

Condividi

Tesseramento 2014

Iscriversi all'Asu è diventato più semplice. Compila il modulo online e paga la quota associativa tramite paypal!

ISCRIVITI

Newsletter Asu